Corcumello, Storia e Tradizioni

Antico borgo medievale d'Abruzzo, si trova in provincia di L'Aquila  •  centri urbani nelle vicinanze: Tagliacozzo, Avezzano, Capistrello  •  collegamenti: S.S.579, linee bus ARPA da Avezzano

Corcumello panorama

Antiche ed immutabili sono le tradizioni popolari, tenute vive nel tempo da tutti i compaesani.
Particolare importanza rivestono i riti religiosi:
Le tradizionali processioni in onore di S.Antonio, Corpus Domine e S.Lorenzo;
Le feste patronali di S.Antonio (17 gennaio) e S.Lorenzo (9-10 Agosto);
La sagra della "marrocca" e la "scartocciata" (13-14 Agosto) con le loro sfilate.

  Corcumello panorama

Le Origini

Il borgo di Corcumello, affonda le sue origini in epoca italica, quando su' Colle Alto era sita una ocres marsa. La struttura attuale e' medioevale e risalente a circa l'anno mille. Posizionato ad oltre 800 metri di quota, il paese ha la tipica disposizione dei villaggi di montagna, vicoli in salita si aprono su piccole piazzette, dando luogo a bellissimi scorci.
Le Cinque grandi chiese ed i resti del monastero di S.Pietro, fanno intuire il ruolo di primo piano che Corcumello ebbe nel passato della zona.
Interessanti sono anche il gentilizio palazzo dei conti Vetoli De Pontibus ed i resti della rocca del X secolo ben visibile sulla punta del monte Girifalco (1300mt s.l.m.).